Fibra e Rame

Rimodulazione Vodafone: 2,99 euro in più al mese per alcuni clienti di rete fissa

Il 12 Marzo 2019, è stato notificato che, a partire dal 7 Luglio 2019, alcuni abbonamenti di rete fissa di Vodafone subiranno una rimodulazione, con un conseguente aumento del costo per i clienti privati di 2,99 euro al mese.

Ad annunciare questa notizia è stato l’operatore stesso, attraverso il suo sito ufficiale: secondo Vodafone, l’aumento del costo di quelle tariffe condizionate da tale rimodulazione è necessario per continuare ad investire e migliorare l’infrastruttura della rete, con l’intenzione di offrire la massima qualità, affidabilità e stabilità del servizio.

I clienti Vodafone che saranno impattati da tale rimodulazione sono coloro che hanno attivato dal 25 Marzo al 30 Novembre 2018 un abbonamento di rete fissa con i piani tariffari Internet Unlimited, Internet Unlimited +, Internet & TV Sport, Vodafone One o Vodafone One Pro TV.

Saranno invece esclusi da queste modifiche i clienti con il piano Vodafone One Pro e tutti i clienti Vodafone di rete fissa che sono stati attivati prima del 25 Marzo 2018 o dopo il 30 Novembre 2018.

Sarà Vodafone a occuparsi di comunicare le modifiche contrattuali ai clienti soggetti alla rimodulazione. Gli interessati riceveranno una comunicazione per la modifica della fattura e, in caso non volessero accettare le condizioni che Vodafone proporrà, potranno decidere di rescindere il contratto, passando ad un altro operatore e mantenendo lo stesso numero.

In questo caso, l’annullamento del contratto non causerà alcuna penale o costo di disattivazione fino all’ultimo giorno che il servizio rimarrà attivo secondo i canoni contrattuali antecedenti alla rimodulazione. Sarà necessario specificare come causale del recesso “Modifica delle condizioni contrattuali“.

Per esercitare tale diritto di recesso:

  • Inviando una raccomandata A/R al Servizio Clienti Vodafone c/o Casella Postale 190 – 10015 IVREA o alla Casella Postale 109 – 14100 Asti con allegata la copia di un documento di riconoscimento dell’intestatario del contratto o, in caso di delega, del delegato e del delegante;
  • Inviando una PEC (Posta Elettronica Certificata) all’indirizzo disdette@vodafone.pec.it con allegata una copia dei propri documenti;
  • Contattando telefonicamente il Servizio Clienti al numero 190;
  • Chiedendo l’apposito modulo nei negozi Vodafone;
  • Sulla pagina web variazioni.vodafone.it.

Inoltre è importante specificare che tutti coloro che vogliono effettuare il recesso ma sono contrattualmente vincolati da un’offerta che prevede un pagamento di smartphone, tablet, Mobile Wi-Fi, Vodafone TV o che prevede un costo di attivazione a rate, potranno decidere se pagare la cifra residua o continuare a pagare le rate con lo stesso metodo precedentemente stabilito e con la stessa cadenza temporale, specificando la preferenza nella richiesta di recesso.

Per  tutti coloro che non hanno intenzione di esercitare il diritto di recesso gratuito o che non lo eserciteranno entro i tempi stabiliti, cioè entro il 7 Luglio 2019, alla tariffa in vigore verranno applicati 2,99 euro al mese supplementari e, inoltre, non sarà possibile effettuare un recesso gratuito.

Importante sottolineare che il diritto di recesso e il cambio di operatore senza penali è riservato a coloro che saranno stati contatti in merito alla rimodulazioni. Per i clienti che non sono interessati dalle modifiche in questione, la rescissione del contratto rimane vincolata alle condizioni contrattuali.

Precedentemente Vodafone ha già dichiarato e poi approvato l’aumento di prezzo di alcune tariffe. La prima rimodulazione è entrata in vigore il 10 Luglio 2018, aumentando prezzi da 2 a 3 euro al mese, per le offerte Voce e Internet, e di 1,50 o 2,50 euro al mese per i contratti solo Voce. Mentre il 10 Novembre è entrata in vigore una seconda rimodulazione che prevedeva un sovrapprezzo di 2,50 euro, colpendo i clienti con contratto solo Voce o Voce ed Internet.

Alcuni clienti Vodafone di rete fissa attivati prima del 25 Marzo 2018, a partire dal 1° Agosto 2019 avranno un aumento variabile da 0,89 euro al mese a 2,99 euro al mese. Non si ancora conosce la lista, ma è possibile affermare che sono esclusi da questo aumento i clienti Friends and Family. I clienti impattati stanno ricevendo la comunicazione nel retro fattura già dal 4 Aprile 2019. Quindi è una modifica contrattuale che non va a cambiare il canone mensile delle offerte impattate dalle precedenti rimodulazioni.

Via
MondoMobileWeb
Tag

Simone Allegra

Studente presso la facoltà di Ingegneria all'università di Catania, è sempre stato appassionato del mondo dell'informatica, dell'elettronica e delle telecomunicazioni, sperando di condividere con tutti al meglio le sue conoscenze e le sue passioni.
Back to top button