Video On Demand

Netflix: ecco le tariffe e le modalità d’uso del servizio di abbonamento di streaming online

Netflix è un portale online attraverso il quale è possibile visualizzare contenuti video on demand di vario genere, come film, serie TV, programmi televisivi, ma anche documentari fino ad arrivare a spettacoli teatrali.

Netflix è una società statunitense operante nella distribuzione di contenuti multimediali attraverso il proprio portale internet o mediante le app dedicate. Dal 2015 la piattaforma è accessibile anche in Italia con contenuti made in Italy.

La società statunitense ha, oltre ad una libreria che propone molti film e serie TV acclamate dalla critica mondiale, un parco titoli proprietario. In questo modo, il portale gode di esclusive proprie che arricchiscono la qualità e l’esclusività del servizio, permettendo la visione di serie TV o film esclusivi, prodotti da Netflix, altrimenti non fruibili.

Il servizio che offre Netflix è disponibile attraverso tre pacchetti diversi di abbonamento, che offrono più o meno qualità del servizio, lasciando però invariato il catalogo offerto e la possibilità di usare il servizio sui dispositivi disponibili:

  • Il pacchetto Base prevede un abbonamento mensile a 7,99 euro che limita a 1 il numero di schermi su cui si può guardare qualcosa contemporaneamente.
  • Il pacchetto Standard prevede un abbonamento mensile a 11,99 euro e porta a 2 il numero di schermi su cui si può guardare qualcosa contemporaneamente.
  • Il pacchetto Premium prevede un abbonamento a 15,99 euro, portando a 4 il numero massimo degli schermi su cui si può guardare qualcosa contemporaneamente.

Nel pacchetto Base non è inclusa la visualizzazione dei contenuti in HD o Ultra HD, nel pacchetto Standard è inclusa solo la visualizzazione in HD, ove supportata, mentre nel pacchetto Premium sono inclusi tutti i contenuti al massimo della qualità supportata.

Per sottoscrivere l’abbonamento al servizio è necessario recarsi sulla pagina web di Netflix e creare il proprio account, seguendo la procedura indicata. Una volta creato l’account, è necessario inserire i dati di una carta prepagata, carta di credito o debito dei circuiti Visa, Mastercard e American Express. È possibile pagare anche attraverso PayPal e codici regalo acquistabili presso alcuni rivenditori autorizzati.

Indipendentemente dal pacchetto scelto, non sono presenti costi aggiuntivi di attivazione o di disdetta. Ogni mese, prima della data di rinnovo, è possibile sospendere l’abbonamento attraverso le impostazione nel proprio account: in questo caso, Netflix sospenderà il servizio e non preleverà più alcuna somma dal metodo di pagamento inserito.

Netflix è accessibile da diversi dispositivi. Sulla propria TV di casa, il servizio è disponibile attraverso Smart TV abilitate, PlayStation, Xbox, Apple TV, lettori Blu-ray abilitati e adattatori come Chromecast. È poi disponibile sui computer Windows, macOS e su alcune versione di Ubuntu, utilizzando Mozilla Firefox come browser. Ed Infine, il servizio è disponibile su smartphone e tablet attraverso l’applicazione scaricabile dai rispettivi store di Android, IOS e altri sistemi operativi mobili.

La piattaforma è strutturata in modo tale che l’utente possa essere messo di fronte ad una libreria divisa per categorie e generi, da dove egli potrà scegliere il contenuto che vuole visualizzare o cercare un particolare file multimediale inserendo nella barra di ricerca del sito il nome di un film, di un attore o di un regista.

Una volta scelto il contenuto da visualizzare sarà possibile leggere la descrizione del contenuto, prendere visione di un trailer, se disponibile, e riprodurre il filmato scelto. Se si tratta di una serie TV è possibile, inoltre, scegliere la puntata da voler vedere tra le stagioni disponibili.

Importante puntualizzare che di una serie TV non è detto che siano disponibili tutte le stagioni su Netflix, per problemi legati a chi detiene i diritti di un determinato prodotto.

La visione può essere messa in pausa e può essere ripresa dal punto in cui si è lasciata anche se si esce dall’applicazione, attraverso un algoritmo di salvataggio che Netflix stesso opera quando si guarda qualcosa. La ripresa dal punto in cui si è lasciata la visione è disponibile anche se si cambia dispositivo di visualizzazione.

Tag
Adv adv ho
Back to top button