App Mobile

Whatsapp darà l’addio ai Windows Phone alla fine del 2019: l’era dei device Microsoft sta per finire

Whatsapp ha aggiornato Martedì 7 Maggio 2019, tramite il suo blog ufficiale, la lista dei dispositivi che non verranno più supportati dall’app di messaggistica istantanea. Si tratta dei Windows Phone, che saranno tagliati fuori a partire dal 31 Dicembre 2019 e degli iPhone con iOS 7, che non supporteranno più l’app a partire dal 1° Febbraio 2020.

In tale data, anche i device con Android 2.3.7 o inferiore dovranno abbandonare Whatsapp. Con la fine del 2018, Whatsapp aveva già escluso dalla lista dei dispositivi supportati anche il Nokia S40. Tali aggiornamenti servono a sviluppare nuove feature per l’app altrimenti inutilizzabili su certi dispositivi con sistema operativo datato o hardware divenuto ormai poco prestante.

Sul sito della Microsoft, negli uffici di casa Redmond, si legge quanto segue, riguardo il futuro dei Windows Phone:

Dal 10 dicembre 2019 gli utenti di Windows 10 Mobile non sono più idonei a ricevere gratuitamente nuovi aggiornamenti della sicurezza, aggiornamenti rapidi non relativi alla sicurezza, opzioni di supporto assistito gratuito o aggiornamenti dei contenuti tecnici online da Microsoft. Programmi di assistenza a pagamento o di terze parti possono continuare a fornire supporto, ma è importante sapere che il supporto tecnico Microsoft non fornirà pubblicamente aggiornamenti o patch per Windows 10 Mobile. Solo i modelli di dispositivo idonei per Windows 10 Mobile versione 1709 sono supportati fino alla data di fine. Per i modelli di telefono Lumia 640 e 640 XL, Windows 10 Mobile, versione 1703, è l’ultima versione del sistema operativo supportata e raggiungerà la fine del supporto l’11 giugno 2019.

Stando al sito di supporto di Windows 10 Mobile, le app continueranno a funzionare dopo tale data assieme al Windows Store, a discrezione degli sviluppatori che potranno rilasciare o meno aggiornamenti futuri.

Windows stessa, inoltre, consiglia di effettuare un backup manuale del proprio dispositivo entro il 10 Dicembre 2019, poichè il servizio cloud non potrà più essere utilizzato su Windows Phone; e ancora, l’azienda di Redmond consiglia caldamente di passare a un dispositivo Android o iOS, consiglio rivolto a tutti gli utenti, sia privati che aziendali.

Bill Gates, Fondatore di Microsoft ed ex-CEO dell’azienda.

Dopo il raggiungimento del decimo anniversario dalla sua nascita, Whatsapp ha inoltre deciso di rilasciare, dal 4 Aprile 2019, Whatsapp Business anche per i dispositivi iOS, data l’ingente domanda da parte del mondo di piccole e medie imprese.

L’app è in grado di permettere ai professionisti di creare un profilo business, messaggi pre-impostati e collegarsi tramite Whatsapp Web per la gestione dell’impresa. Grazie all’implementazione della crittografia end-to-end, l’app è ormai stabile e sicura anche per chi la utilizza nel mondo lavorativo.

Whatsapp è l’app di messaggistica istantanea che permette di contattare parenti, amici e colleghi. Per permettere di rimanere sempre in contatto, l’app è abilitata alle chiamate vocali, alle videochiamate, singole o di gruppo e alla condivisione del proprio stato. Ad oggi, gli utenti attivi giornalmente sono circa 1,5 miliardi, i quali, a detta del CEO Mark Zuckerberg, sono in costante aumento.

Fonte
FonteFonte
Tag
Adv adv ho

Salvatore Vitale

Le passioni per i romanzi moderni, la letteratura italiana e i videogames accomunano il suo desiderio impellente di raccontare, informare, scrivere. Che sia passione o professione, dare il massimo serve al fine di unire ambizione a realtà. Proiettarsi nel futuro? Diffidate dalle fake news!
Back to top button