iliadReti e Connettività

Disponibile la mappa della nuova rete iliad in fase di sperimentazione da LTE Italy

Iliad sta continuando a lavorare alla sua rete proprietaria sul territorio italiano. Lo confermano alcune segnalazioni provenienti da LTE Italy che mostra, in maniera grafica, questo continuo avanzamento.

Iliad, quarto operatore di rete mobile ufficialmente sbarcato sul mercato italiano lo scorso 29 Maggio 2018, ha recentemente presentato la sua strategia per i prossimi cinque anni, con l’obiettivo principale di espandersi per quanto riguarda la rete FTTH e la rete mobile, anche in Italia.

Tale strategia è stata chiamata Odissea 2024 e punta, per quanto riguarda l’Italia, a rendere Iliad un punto di riferimento sia nel segmento mobile che in quello fisso.

In attesa del completamento dell’installazione della sua rete proprietaria, Iliad opera in questo momento su tutta la penisola utilizzando la tecnologia Ran Sharing che permette di connettersi sia sulla rete unica Wind Tre che su rete Wind per il 3G/4G/4G+ su tutto il territorio italiano, e in Roaming Nazionale su rete 2G Wind.

Quindi con l’attuazione di questa nuova strategia, l’operatore vuole diminuire la sua dipendenza da Wind Tre, puntando a raggiungere una cifra compresa tra i 10.000 e i 12.000 siti entro il 2024, generando almeno 1,5 miliardi di euro in ricavi.

Quello che renderà concreto e funzionante questo piano è l’accordo strategico con Cellnex che prevede la vendita dell’intero capitale di Iliad Italia TowerCo che comprenderà circa 2200 siti entro il 2019, per un valore di 600 milioni di euro. Un altro fattore positivo derivante da questa partnership con Cellnex sarà la possibilità di velocizzare il rollout della rete mobile dell’operatore in Italia.

Il 29 Marzo 2019 si era già verificata una segnalazione che riguardava la presenza della rete iliad alla stazione centrale di Milano, seppur solo in forma sperimentale che, però, ha confermato l’inizio dei lavori. Un ulteriore conferma di questo avanzamento di diffusione della rete iliad arriva, questa volta, dal sito LTE Italy che, tramite una rappresentazione grafica, sta segnalando da settimane la presenza di alcune sperimentazioni iliad sul territorio italiano.

LTE Italy è un sito che si occupa di scansionare ed aggiungere alla mappa di ciascun operatore (Tim, Vodafone e Wind3) tutti i nuovi impianti o nodi e layer implementati sul territorio. Questa scansione viene fatta per mezzo di alcuni servizi che permettono di triangolare una posizione approssimativa del nodo e, successivamente, visualizzarla. Gli sviluppatori, per fare ciò, si appoggiano al database fornito dal servizio di localizzazione di Mozilla. Chiaramente, quella presentata non è una mappa ufficiale di Iliad.

Il servizio di localizzazione di Mozilla utilizza i punti Wi-Fi nelle vicinanze, il GPS e le antenne di telefonia mobile per determinare la posizione del dispositivo. Per migliorare questa tipologia di servizio è possibile attivare, sul proprio dispositivo mobile, la georilevazione andando semplicemente sulle Impostazioni di Firefox e spuntando l’opzione “Mozilla Location Service”.

La mappa utilizzata è creata con Leaflet, una libreria JavaScript open source che nasce inizialmente per la realizzazione di mappe interattive per applicazioni mobile, ma che poi si è diffusa ampiamente anche per il web mapping in generale.

Fonte: LTEItaly.it

Procedendo sul sito di LTE Italy, è possibile cliccare in alto sulle varie mappe disponibili degli operatori e tra questi è presente anche quella di Iliad. Cliccando su “Iliad Map”, il sito farà visualizzare le varie segnalazioni effettuate. Come si può notare dall’immagine che è stata riportata qua sopra, la presenza della rete Iliad sembra pian piano aumentare. Infatti, questa volta, la rete non proviene solo da Milano ma anche da altre località italiane, come Roma e Bari.

Il sito offre anche una legenda che specifica se la determinata posizione segnalata è stata verificata o meno, facendolo notare, rispettivamente, con un segnalino blu e rosso. Con un segnalino giallo, invece, viene inteso che quella posizione non è certa ma approssimativa.

Si ricorda che le località segnalate non sono da considerarsi definitive ma servono solamente a confermare che i test sulla rete iliad sono in corso d’opera e che i lavori stanno procedendo. Ad oggi non si ha ancora alcuna conferma ufficiale della data esatta dell’approdo di questa rete in tutta Italia.

Tag
Adv adv ho

Ivan Guzzardi

Un ragazzo semplice a cui piacciono i videogiochi a tal punto da voler trasformare questa sua passione in un lavoro. Facendo un piccolo passo alla volta, decide di intraprendere la strada del giornalismo.
Back to top button