5G nel MondoVodafone

Vodafone raggiunge un totale di 130 MHz di spettro radio dopo l’Asta 5G in Germania

Giorno 12 Giugno 2019 è terminata l’asta delle frequenze 5G in Germania, dopo ben tre mesi e 497 turni in cui diversi operatori hanno proposto rilanci su rilanci per aggiudicarsi le varie frequenze. Tra questi, è stata presente anche Vodafone Germania che, alla conclusione dell’evento, ha acquisito una rilevante quota di spettro radio ad un costo complessivo di 1,88 miliardi di euro.

Vodafone Group, fornitore di servizi di telecomunicazione con 25 Paesi e 41 partner markets coperti, ha comunicato che, giorno 12 Giugno 2019, Vodafone Germania è riuscita nel suo intento di acquisire gli spettri utili per i servizi in rete 5G.

Vodafone Germania ha quindi raggiunto l’obbiettivo di acquisire degli spettri radio all’asta della Federal Network Agency, assicurandosi nella sua conclusione 90 MHz nella banda da 3,6 GHz e uno spettro da 40 MHz a 2100 MHz.

Nick Read, CEO di Vodafone Group, puntualizzando i benefici che porteranno questi investimenti, ha commentato l’esito dell’Asta:

Vodafone è impegnata a portare tutti i benefici di una società digitale in Germania attraverso la nostra rete Gigabit, compresa la rete 5G. Riteniamo che sia importante avere un equilibrio tra il prezzo pagato per lo spettro e il nostro forte desiderio di creare una società inclusiva attraverso investimenti nella copertura della rete mobile.

A seguire, un’immagine dei valori degli spettri disponibili prima e dopo lo svolgimento dell’asta, tratta dal comunicato stampa ufficiale:

Nello specifico, Vodafone Germania ha raggiunto un totale di 130 MHz che comprendono i 90 MHz nella banda da 3,6 GHz ad un costo di 1,073 miliardi di euro, con una licenza disponibile fino al 2040. Inoltre si è aggiudicata uno spettro da 40 MHz a 2100 MHz ad un costo complessivo di 806,5 milioni di euro, che nel dettaglio sono divisi in 2 x 15 MHz che saranno disponibili dal 2021 e 2 x 5 MHz che, invece, saranno disponibili dal 2026. Entrambe queste espansioni sono soggette a condizioni di licenza fino al 2040.

Si nota come la conclusione dell’asta 5G in Germania abbia portato l’evento a battere ogni record, diventando l’asta delle frequenze più lunga e più costosa mai svolta in Germania, raddoppiando addirittura il numero di turni necessari per concludere l’asta 4G nel 2010.

Si ricorda, inoltre, che esistono degli obblighi di copertura da eseguire entro i prossimi anni, richiedendo nello specifico che entro il 2022 tutti gli aggiudicatari delle frequenze offrano una copertura pari ad almeno 100 Mbit al secondo per il 98% delle abitazioni e delle famiglie.

Via
Vodafone
Tag
Adv adv ho

Alberto Ferrante

Al termine del suo percorso di studi, ha deciso di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura, trattando di cronaca, tecnologia, cultura, cinema, politica e finanza. Grande amante di cinema e letteratura, ha trovato con la redazione con cui collabora dal 2017 la possibilità di affrontare nuovi interessanti argomenti.
Back to top button