Tecnologia

Apple alza il sipario sul nuovo iPhone 11 e sui rispettivi modelli Pro e Pro Max

Qualche ora fa si è concluso l’attesissimo Keynote di Apple, dove si è alzato si sipario sui nuovi iPhone e non solo, della celebre casa produttrice californiana. Tra le novità, presentati anche un nuovo iPad e la prossima generazione di Apple Watch, la Serie 5.

L’ormai tradizionale evento, tenutosi nella giornata di ieri 10 Settembre 2019 presso lo Steve Jobs Theater dell’Apple Park di Cupertino, in California, è partito con la presentazione dei servizi Apple Arcade ed Apple TV+ (entrambi disponibili a breve).

Il Keynote, organizzato allo scopo di presentare le ultime novità della mela a tutto il globo, è stato caratterizzato sopratutto dall’annuncio della nuova gamma di iPhone, al quale per l’occasione è stato anche cambiato il nome. Infatti, i successori dei precedenti iPhone XR, XS e XS Max sono stati chiamati, rispettivamente, iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 12 Pro Max.

In tutti i casi, oltre ad aver mantenuto un design piuttosto simile ai modelli precedenti (se non per il vano fotocamere posto nella parte posteriore e per la posizione del logo Apple posteriore, più centralizzata), Apple non ha introdotto la connettività 5G, che stando ad alcune voci dovrebbe invece essere una prerogativa dei device del prossimo anno.

iPhone 11 dunque, rappresenterà il modello base della nuova serie e sarà dotato di un display Liquid Retina LCD da 6,1 pollici (1792×828 pixel a 326 ppi) con rivestimento oleorepellente a prova di impronte, del processore A13 Bionic e di una fotocamera posteriore caratterizzata da due obiettivi.

La batteria integrata agli ioni di litio, a detta di Apple, garantirà fino ad un 1 ora di autonomia in più rispetto ad iPhone XR e dovrebbe offrire un’autonomia di 17 ore (per la riproduzione video), 10 ore (riproduzione video in streaming), 65 ore (riproduzione audio). La ricarica dovrebbe essere più veloce, si parla infatti della possibilità di ricaricare il proprio dispositivo fino al 50% del massimo in 30 minuti con alimentatore da 18W o superiore (in vendita separatamente).

Per quel che riguarda il comparto fotografico, vanta una doppia fotocamera posteriore caratterizzata da due lenti, una grandagolare ed una ultra‑grandangolare che permette di ampliare il campo visivo di 4 volte, entrambe da 12MP.

Ci sono poi: uno zoom ottico 2x ed uno digitale fino a 5x, il miglioramento della correzione occhi rossi, la stabilizzazione automatica dell’immagine, la modalità scatto in sequenza, il geotagging delle foto, uno smart HDR più intelligente e la modalità notte in grado di attivarsi automaticamente per migliorare gli scatti in ambienti con poca luce.

La fotocamera anteriore è anch’essa di 12MP con apertura ƒ/2.2, capace di registrare video in 4K a 24 fps, 30 fps o 60 fps, in HD (1080p) a 30 fps o 60 fps e in slow‑motion (1080p) a 120 fps.  Lo stesso discorso vale per la posteriore, con in più la possibilità di poter contare pure sullo slow‑motion (1080p) a 240 fps.

Iphone 11 sarà preordinabile dalle 14:00 di Venerdì 13 Settembre 2019, a partire da 839 euro per il modello da 64GB, 889 euro per il 128GB e 1009 euro per quello da 256GB (senza permuta).  Sarà materialmente disponibile, nelle colorazioni Bianco, Nero, Giallo, verde, Viola e Product Red, dal prossimo 20 Settembre 2019.

Lo affiancheranno i due modelli di punta denominati iPhone 11 Pro e 11 Pro Max, che si differenziano sopratutto per le dimensioni e la fotocamera. Il primo avrà un display OLED da 5,8 pollici, mentre l’altro da 6,5 pollici, entrambi Super Retina XDR.

Manterranno il medesimo processore di iPhone 11 sopra descritto, ma saranno dotati di un comparto fotografico posteriore costituto da una lente in più. Ci sarà infatti una Wide Camera, una Telephoto Camera ed Ultra Wide Camera, tutte da 12MP.

La batteria dell’iPhone 11 Pro offrirà un’autonomia di circa 4 ore in più di quella integrata all’interno del modello XS, che diventano 5 ore se si fa la comparazione tra iPhone 11 Pro Max e iPhone XS Max. Tutti sono resistenti agli schizzi, alla polvere e all’acqua ad una profondità di 4 metri fino a 30 minuti.

Il produttore californiano, tra le altre cose, ha  migliorato il sistema di riconoscimento del volto finalizzato allo sbocco del cellulare, conosciuto come Face ID. Da adesso l’utente dovrebbe poterlo sboccare anche da angolazioni differenti e più velocemente.

I due top di gamma saranno effettivamente disponibile a partire dal prossimo 20 Settembre 2019, ma come il modello base prima citato, saranno già preordinabili da Venerdì. Per quel che riguarda i tagli, i prezzi e le finiture, la situazione è la seguente.

Le versioni da 64GB, 256GB e 512GB dell’iPhone 11 Pro (nelle colorazioni Oro, Grigio siderale, Argento e Verde notte) saranno acquistabili al prezzo rispettivo di 1189 euro, 1359 euro e 1589 euro, che aumentano a 1289, 1459 e 1689 euro per iPhone 11 Pro Max.

 

Per ricevere notizie sulla telefonia e sul mondo 5G è possibile iscriversi gratis al canale t5git di Telegram. Condividete le vostre opinioni e/o esperienze commentando gli articoli.

Tag
Adv adv ho

Samuele Calì

Con 25 anni appena compiuti e il sogno di una vita a stelle e strisce, Samuele insegue la laurea in scienze naturali e coltiva le grandi passioni per la scrittura e la tecnologia, che ama condividere con gli altri.
Back to top button